domenica 30 giugno 2013

Bollettini Meteo in RTTY di DDK9 e DDH9

La Deutsche Wetterdienst (si può tradurre come Servizio Meteorologico Tedesco) trasmette nelle HF dei bollettini meteo in RTTY, per chi non è del mestriere l'rtty è una specie di codice morse molto veloce perchè trasmesso e ricevuto da computer. L'accoppiata computer e trasmettitore/ricevitore viene chiamata anche telescrivente.

E' un sistema molto vecchio ma robusto e in grado di coprire grandi distanze, utilizzato molto dalle imbarcazioni.
Per decifrare le trasmissioni RTTY è sufficiente collegare l'uscita audio del ricevitore, all'entrata audio del pc (line-in) e utilizzare dei particolari programmi come MultiPSK o MixW. (consigliato questo cavo)

I bollettini meteo del Deutsche Wetterdienst sono trasmessi su varie frequenze, nelle prove qui sotto ho decodificato due stazioni che trasmettono in Baudot a 50 Bd, shift audio di 425 Hz. Ho utilizzato due programmi diversi giusto per mostrarveli tutti e due, MixW è più semplice per chi è alle prime armi.



DDK9 trasmette su 10100,8 KHz
Decodificato con Multipsk







DDH9 trasmette su 11039 KHz
Decodificato con MixW





sabato 29 giugno 2013

Segnali con frequenza ascendente banda HF

Ho notato usando un WEBSDR olandese (ricevitore largo spettro via internet) che ci sono dei segnali che si spostano da frequenze hf più basse a quelle più alte. Pensando che si trattassero di disturbi ho provato a lasciare il mio ricevitore (quello fisico a casa mia) su una frequenza confrontandolo con i segnali ascendenti   via wedsdr, ebbene, nel momento che la freq sul grafico dell'sdr combaciava col mio ricevitore potevo sentire dallo stesso il segnale!!
Questo vuol dire che di interferenze non si tratta, perchè i ricevitori confrontati distano 750 km.

Ecco i grafici del WEBSDR, ho cerchiato i segnali per evidenziarli.

Ecco un piccolo video, va un po a scatti perchè l'ho fatto da un portatilino non troppo potente.
Si vedono le linee oblique scorrere per una buona fetta di banda.

video

Cosa sono questi segnali?
Chiederò aiuto in rete...attendete aggiornamenti.

Ecco forse svelato il mistero!
Sul forum di Rogerk  r5000 mi ha risposto: 73 a tutti, in genere sono radar di terra o ionosonde mentre in banda radioamatoriale è qualcuno che prova il ros dell'antenna e invece di usare 0.5 watt ne usa 100 o più... 

Altra ipotesi di ]{iLLErDj sempre di rogerk è che si tratti di HAARP, infatti lui suggerisce un video di youtube con una cosa molto simile: http://www.youtube.com/watch?v=erS7GiB4PCw

ecco il link: http://www.rogerk.net/forum/index.php?topic=47281.0


mercoledì 26 giugno 2013

Disaccoppiare PC e RTX (cavo audio)

I cavetti audio che portano il segnale dal pc alla ricetrasmittente e viceversa potrebbero trasportare ronzii e correnti non volute che creano disturbi. Io uso il cavetto audio per la decodifica software tramite pc dei segnali packet, RTTY, CW etc ricevuti con l'RX.

Per disaccoppiare i due apparecchi si può utilizzare un trasformatorino  ricavato dai vecchi modem analogici e fax, quindi a costo zero. Non vi consiglio ti dissaldarlo dal  cs, fate prima a tagliarlo con una fresina o seghetto (vedi foto). 

Non sto a dilungarmi su spiegazioni di come collegarlo, le foto parlano da sole.





domenica 23 giugno 2013

UVB-76 "The Buzzer"



The Buzzer identificato con la sigla UVB-76 è un segnale che viene trasmesso fin dagli anni 80 in HF. Oggi lo si trova sui 4625 KHz. Probabilmente si tratta di una installazione militare utilizzata per inviare segnali in codice. Oltre al famoso suono in alcuni momenti sono state ascoltate delle voci che ripetevano nomi e numeri.

Una googlata vi darà moltissime spiegazioni, ma veniamo ora al video che ho realizzato dove sentirete

l'inquietante suono di " The Buzzer



lunedì 17 giugno 2013

Ricevitore HF via web (e anche VHF in su)

Volete provare ad ascoltare la gamma HF ma non avete un ricevitore, se state leggendo il mio blog avete già tutto quello che vi serve, un pc e la connessione internet.

Questo è un ricevitore SDR che campiona tutta lo spettro delle hf in tempo reale, questo permette di far usare il servizio a tutti gli utenti contemporaneamente, ed ognuno sulla frequenza desiderata.


Il ricevitore si trova all' University of Twente, in Olanda.
Senza perdere troppo tempo a dilungarmi su spiegazioni e test vi rimando al sito, così potrete leggere maggiori info (in inglese) e provare direttamente il ricevitore.



Questo non è l'unico WEB SDR esistente, logicamente ce ne sono molti altri, trovate qui una bella lista anche vhf, uhf in su: http://www.websdr.org/

sabato 15 giugno 2013

Monitorare il traffico aereo con chiavetta RTL-SDR


Trasformiamo il pc in una torre di controllo in tempo reale!
Il sistema ADS-B serve ai velivoli per comunicare alla torre di controllo e agli altri aerei la propria posizione, in questo modo ogni aereo e la torre di controllo conosce in tempo reale la posizione degli aerei nella zona.
Con una chiavetta RTL-SDR e un apposita antenna è possibile ricevere i dati ADS-B trasmessi dagli aerei di linea.

Quello che ci serve per ricevere e decodificare i segnali grezzi: 
                  - la chiavetta RTL-SDR      (io l'ho presa su ebay)
                  - antenna per i 1090 Mhz
                  - il software rtl1090   http://rtl1090.jetvision.de/

 invece per visualizzare i dati ricevuti su una cartina possiamo scegliere tra:   
                  - il software ADSBscope   http://www.sprut.de/.....
                  - Virtual radar server  http://www.virtualradarserver.co.uk/



La chiavetta RTL-SDR che ho io l'ho presa su ebay, da un venditore in UK, monta i chip RTL2832U / R820T che sono i più gettonata del momento perchè in grado ri ricevere una gamma di frequenze più alta. In più mi sono stati mandati anche alcuni connettori e adattatori per vari tipi di antenna. Ho provato la ricezione sia con un antenna discone e qualche metro di rg58 che con l'antennina autocostruita collegata direttamente alla chiavetta. Forse l'antennina ad hoc mi ha dato migliori risultati anche perchè penso che a 1090 mhz rg58 disperde molto.

Seguendo lo schemino si può costruire l'antennina tarata sui 1090 mhz, io ho usato il connettore tv, filo di rame da 1.5mm sia per lo stilo che per i 4 radiali saldati direttamente sulla massa del connettore (lunghi 13cm), le spire sono di diametro 4 cm. Ho visto altri progetti che utilizzavano il connettore pl da pannello, forse come soluzione è più comoda ma al momento non ne avevo in casa. Ho anche aggiunto una bacchetta in pvc per tenere l'antenna più rigida. Al posto dei radiali si potrebbe usare un disco di carta ricoperto con carta stagnola, raggio 13 cm. Googlando potrete trovare molti progetti e spunti per la costruzione di antenne per ADS-B.
 
Cercate di posizionare l'antenna in un punto esterno dove "veda" in tutte le direzioni, comunque qualche prova di funzionamento la potrete fare dal balcone del vostro appartamento accontentandovi logicamente di ricevere solo gli aerei che passano dal quel lato del palazzo.



<---- Primo passo. Nel software rtl1090 cliccando START sintonizza in automatico la nostra chiavetta sui 1090 mhz e apre la porta tcp 31001 dove poi i programmi di visualizzazione andranno a pescare i dati ricevuti. Io di solito lascio acceso il Tuner AGCe l' RTL AGC (automatic gain control).


Se tutto sta funzionando  vedremo nella finestra di log scorrere i dati ricevuti in tempo reale,
--------------->

Ora passiamo a adsbSCOPE, il programma che visualizza su mappai dati ricevuti da rtl1090. 
- Magari per prima cosa cercate e settate la vostra posizione, semplicemente scorrendo la mappa, potrete fissarla (icone in alto a destra) e salvarla come default (file-save default). Voglio ricordare che l'iconcina col mondo permette di scaricare da internet la porzione di mappa dettagliata della vostra posizione.
- Andate nel menu:  other  -  Network - Network setup e nella sezione "RAW-data-client" mettete porta 31001 e dataformat-binary. 
- Cliccate sull'iconcina "start RAW-data CLIENT", ora adsbSCOPE dovrebbe essere in ascolto dei dati inviati da rtl1090 e iniziare a visualizzare gli aerei ricevuti.

 Ecco il primo aereo ricevuto, al centro rappresentato dal "mirino" rosso la posizione del nostro "radar". Se l'antenna ha una buona visuale e vi trovate in una zona trafficata in una decina di minuti vedrete la vostra mappa popolata. 
Gli aerei che virano per atterrare a malpensa, passando molto bassi oltre che vederli dalla finestra li sento anche.Faccio presente che rtl1090 e adsbSCOPE possono essere usati anche su pc separati e comunicanti tra loro tramite lan o internet.

Un altro programma per visualizzare i dati di rtl1090 è Virtual Radar Server, un server http che visualizza gli aerei sulle mappe di google maps. Ecco uno screen del primo aereo tracciato nel test.
Ecco un video da me realizzato che rende l'idea del funzionamento.


Un programma che può sostituire rtl1090 è ADSBSharp, io comunque preferisco il primo citato.
Ecco alcuni link da dove ho preso spunto:


venerdì 14 giugno 2013

Ottenere sigla SWL online (gratis)


Anche se in Italia l'attestato SWL non è più obbligatorio, può tornarci utile possedere la sigla distintiva di SWL (short wave listener).
Torno a ripetere che in Italia per ascoltare le bande radioamatoriali non serve più nessun permesso, quindi potrete montarvi la vostra antenna sul balcone e collegarla ad uno scanner senza incorrere in rogne.


Si può comodamente ottenere la sigla SWL dal sito http://swarl.org/ cliccando "Get SWL Call sign", inserite i vostri date e aspettate 10-15 giorni, la procedura di assegnazione viene fatta a mano da umani (non è una procedura automatica fatta dai computer).


Non lamentatevi primo perchè è una cosa gratuita e secondo perchè se dovreste fare la stessa cosa in Italia paghereste qualche marca da bollo e altro che 10-15 giorni di attesa.....

Il certificato rilasciato da questo sito è valido e riconosciuto globalmente per contest, diplomi, qsl. Sul sito troverete anche articoli, recensioni, news e molto materiale interessante per SWL.

martedì 11 giugno 2013

Calcolo QTH - WW Locator

Il ww Locator è un modo di dare una sigla ad una posizione sulla superficie della Terra, viene utilizzato dai radioamatori per identificare la loro posizione, ha una precisione di 5 km.


Per calcolare online il proprio QTH Locator potete usare uno di questi siti:


http://www.arinocera.it/locator/locator.php - Inserisci il tuo indirizzo e calcola il Locator

http://www.iz3mez.it/maps.google/ww-loc.html - Cerca su google maps la posizione e vedi il Locator


domenica 9 giugno 2013

Clonare una simcard (Retro hacking)

Le prime simcard per gsm si potevano clonare abbastanza facilmente, bastava un lettore smartmouse collegata alla seriale del pc e una scheda con pic 16F84 + 24c16.

All'epoca dell'esperimento mi ero costruito io la scheda su millefori e con un pezzettino di vetronite avevo fatto la sim che entrava nel cell. Per il collegamento avevo usato due pezzi di nastro con incollati all'interno dei filettini di rame.

Non mi ricordo assolutamente i programmi usati ma ripescando le foto ho pensato di inserirle sul blog.
Questa procedura funzionava solo sulle prime sim prodotte, poi il bug che permetteva di clonarle fu corretto.




Poi provai anche ad utilizzare una goldcard ritagliandola come una sim, all'interno monta la pic e la eprom utilizzate nel primo esperimento sul millefori.



sabato 8 giugno 2013

Decodifica APRS su 144.800 Mhz

Ecco un primo esperimento, con uno scanner (o chiavetta usb DVT-T con software appositi, lo vedremo in futuro) è possibile ricevere i segnali packet presenti sulla frequenza di 144.800 mhz.
Questi segnali contengono informazioni sulla posizione di chi li trasmette, tale posizione può essere fissa o prelevata da un gps, anche per tracciamenti in tempo reale. Sono trasmessi a 1200 baud e possono essere decodificati tramite apposito software e poi dati in pasto ad un altro programma che cataloga e rende visibili su mappa i dati.
Nel mio caso ho utilizzato AGW Packet Engine  per decodificare i segnali packet, e AGW Tracker per renderizzare la mappa e loggare.
Ah dimenticavo, l'interfaccimento tra scanner e pc avviene con un cavetto tra l'uscita audio del ricevitore scanner e l'entrata line-in del pc, questa è la configurazione più semplice ed economica senza dover utilizzare particolari hardware (TNC e modem) e quindi alla portata di tutti.

Il mio articoletto tratta solo una piccola fettina dell'argomento, solo la ricezione e visualizzazione dei pacchetti, per approfondire:

I siti dei 2 software:    http://www.agwtracker.com/       http://www.sv2agw.com/

Per approfondire l'argomento APRS:  
http://it.wikipedia.org/wiki/APRS
http://www.iw6on.it/aprs.html


Ecco alcuni screen che ho fatto, nell'ultima immagine si vede la mia posizione e quelle delle stazioni ricevute.


I Dati "grezzi"

La lista delle stazioni "ascoltate"

La mappa con raffigurate le posizioni delle stazioni ascoltate